logo image
 
 

13 Gesų č deposto dalla croce
Scritto da Administrator   
lunedė 09 novembre 2009

  13  Gesù è deposto dalla croce

 

 

  Guardando:

  Gesù è ‘schiodato dalla croce’.

  Un corpo morto deposto.

  La riconsegna del corpo

  ad una madre distrutta.

  L’abbraccio tenero negato

  mentre era in vita.

  Il rispetto e il timore

  di Giuseppe d’Arimatea che non ha saputo

  né difendere né tradire.

  La croce vuota.

  La fine del sogno e delle speranze

  dei discepoli.

  Il silenzio ricco di ricordi e delle parole pronunciate

  durante la vita.

 

  Oltre le apparenze:

  Dio redime le colpe degli uomini e

  si consegna nelle mani dell’umanità.

  Un corpo che ‘riprende corpo’

  nel cuore del credente.

  Una madre che custodisce il figlio.

  Una presenza da abbracciare.

  La fede del credente

  che matura l’impegno

  e la presa di posizione.

  Il segno dell’incredibile passione di Dio per gli uomini.

  La missione del credente:

  mai più nessuno in croce,

  mai più nessuna croce!

  La testimonianza silenziosa di una

  Parola che ha rotto il silenzio di Dio.

 

  Al termine della deposizione ...

  Rimane solo la croce, segno a un tempo

  dell’opposizione estrema degli uomini

  e della fedeltà irriducibile di Dio.

  Segno che accompagna il cammino del credente

  e lo riempie di speranza.

  Segno che smaschera l’idolo di un Vangelo facile e di un

  discepolato rassicurante, mentre lascia intravedere

  la fecondità

  del donare la vita,

  della disponibilità a perderla

  per la fedeltà e l’Amore.

Vinci

 

 

 

 

 

Le tappe:

1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento ( giovedė 12 novembre 2009 )
 

© 2018 Angelo Balduzzi
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.